3^ NOTTURNA DI TALAMONA E S.PELLEGRINO TERME

 alt 

3^ NOTTURNA DI TALAMONA:

PROVA BEN RIUSCITA E VITTORIA PER  GAGGI

E DELLA TORRE NELLE COMPETIZIONI SENIOR.

 

                alt


   

La notturna di Talamona piace e questo ormai è un dato di fatto confermato anche dai 405 atleti che hanno concluso la terza edizione della corsa su strada, messa in campo dal locale gruppo podistico.

“Siamo assolutamente soddisfatti” - le prime impressioni a caldo rilasciate dal presidente Enea Riva – “Aver superato le 400 presenze ci ha convinti che il percorso, seppur nervoso e impegnativo nello stesso tempo, ha comunque raccolto  i consensi degli atleti che hanno voluto onorarci della loro presenza anche quest’anno”.

Il trofeo Avis di Morbegno, la corsa in montagna di Acquaseria e la skyrace di Valmadrera avrebbero potuto sicuramente influenzare la partecipazione alla gara talamonese, che invece non ne  ha risentito .

“Quest’anno non erano in palio i titoli provinciali e avevamo il timore che, soprattutto nella gara assoluta maschile, ci fosse un calo di presenze e  dunque abbiamo pensato di  accorciare la loro prova  a 4 giri rispetto ai 5 della precedente edizione in funzione anche di un eventuale accorpamento con la categoria master e questo “ sconto” è stata favorevolmente apprezzato”. Prosegue nella sua disamina il presidente Riva  – “ Anche il meteo ci ha dato una grossa mano e colgo l’occasione per ringraziare tutti gli sponsor e coloro che hanno collaborato per la buona riuscita della manifestazione. Sappiamo che c'è ancora da migliorare e lavoreremo sicuramente in questo versante”.

Per venire alle prove agonistiche i primi a gareggiare sono stati gli esordienti b-c  con Anna Tosarini del  Gp Santi a primeggiare  davanti  a Vittoria Colombi del Morbegno e Giulia Revocaria della Valchiavenna.

Nei pari età maschili chiude al primo posto Gianluca Nesossi del GP Valchiavenna seguito dal duo del Lanzada Alfredo e Gabriele Nana.

Doppietta talamonese nelle esordienti femminili con la solita Alessia Fognini a dominare la prova con seconda la compagna Iris Strigiotti mentre sul terzo gradino del podio sale Elisabetta Zuccali della Valchiavenna.

Nei maschietti, Matteo Masolini del Valchiavenna batte in volata il locale Federico Gusmeroli  che a sua volta ha la meglio sul diavoletto rosso Simone Tarchini.

La prima vittoria per il Lanzada arriva dalla categoria ragazze che dopo la caduta di alcune atlete nella fase di partenza vede Risita Moretti distanziare nel finale Elena Ambrosini del GP Santi e Alessia Sonini della Valchiavenna.

Nella categoria maschile, primo giro con il duo Matteo Zugnoni e Davide Gusmeroli del Talamona , sospinti dal pubblico amico a dettare il ritmo per poi arrendersi al ritorno del più accorto Mohammed Yaakoubi del Piateda che ha la meglio su Leonardo Baldazzi del Morbegno e Mattia Boiani della Valgerola.

Pronte le cadette impegnate sui  1500 mt con la dominatrice Ester Giordani del Lanzada a vincere su Alessia Zecca della Valgerola che fa sua una avvincente volata con Silvia Ravascioni della Valchiavenna.

Cadetti e Allieve impegnati nella medesima gara sui 2 giri grandi con il duo della Valchiavenna Andrea Zoanni e Raffaele Silvani a lasciarsi alle spalle Andrea della Rodolfa del Lanzada.

Nella prova allieve Sara Lhansur prova il colpaccio imprimendo un ritmo forsennato nella prima tornata, ma Angelica Perlini in forza all’Atletica Lecco è brava a rimontarla e a vincere la prova. Seconda la Lhansur e terza l’altra Lecchese Carlotta Rigamonti.

La serata entra nel vivo con la prova riservata alla categoria assoluta e master femminile con l’aggiunta degli allievi impegnati sulla medesima distanza dei 3750mt. Prima tornata con il terzetto formato dal cyclist Tommaso Caneva, Mirko Bertolini entrambi del Talamona ed il diavolo rosso Matteo Cerri. Tra le donne netto il divario tra Alice Gaggi e le inseguitrici capitanate dalla junior Mabel Tirinzoni  e dalla master35 Giovanna Confortola del Livigno.

Volata lunghissima per la vittoria allievi andata ad appannaggio dell’Ardennese in casacca bianco blu talamona Mirko Bertolini sul morbegnese Matteo Cerri. Terzo gradino del podio per l’affaticato Tommaso Caneva del Talamona.

Invariate anche le posizioni a livello femminile con la dominatrice della prova Alice Gaggi , che sgretola il record della gara portandolo a 13’22’’9. Il podio viene completato con Mabel Tirinzoni che è prima anche nelle junior e la Confortola che primeggia nelle M35. Nelle promesse la migliore è Anna Lanfranchi dell’Atl.Lecco, mentre nelle M40 la prova viene vinta da Cinzia Zugnoni del Morbegno e  nelle M45 la migliore è Nadia Bolis dell’Osa Valmadrera. Mara Ciaponi del Talamona fa sua la prova nelle M50 e Zita Rogantini della Valchiavenna primeggia nelle M60.

Centodieci master maschili schierati sulla linea di partenza con favori del pronostico tutti sulle spalle di Graziano Zugnoni che non delude i presenti e dopo un paio di giri con freno tirato, allunga e vince facilmente prova e contestuale categoria M35. Combattuta la prova per la seconda piazza con Dario Fracassi del Talamona a tentare di staccare Oscar Paniga del Gp Santi e Egidio Gusmeroli, Morbegno. Vana fatica la sua in quanto si vede riacciuffare nella quarta insidiosa salita e secondo posto per Paniga che vince anche la categoria M40 . Terzo assoluto Fracassi, quarto Gusmeroli entrambi M35. Negli M45, domina Vanotti Enzo del Lanzada, Negli M50 il rientrante talamonese Fabio Ciaponi è il migliore, emulato negli M55 dal compagno  Aurelio Mazzoni. Nella categoria M60, Eugenio Pedeferri del Canturina S.Marco, fa sua la prova, mentre Dulio Volpini del Morbegno e Giuseppe Boschi  Pol.Bellano, primi rispettivamente negli M65 e M75.

Ultima, equilibrata prova, con una quarantina tra junior – promesse- senior a contendersi la vittoria.

Assente Graziano Zugnoni transitato nei master, giochi aperti per l’ultimo sigillo della serata con  il campione provinciale 2010 Maurizio Ambrosini del Talamona a vedersela con il sempre più convincente Della Torre Francesco della Valgerola e il giovane Rampa terzo incomodo. Velleitari anche il locale Mattia Sottocornola, il bormino dell’ ADM Ponte Melavì Luca Sanna e il diavolo rosso Pyeronel  che restano attaccati alla testa della gara per tre giri. Fuoco alle polveri sull’ultima salita con il futuro avvocato Francesco della Torre a cambiare decisamente passo e a presentarsi sul traguardo della centralissima piazza con un discreto vantaggio su Luca Sanna ed Emanuele Rampa primo tra le promesse. A seguire più sgranati giungono Mattia Sottocornola del Talamona  , Francesco Pyeronel del Morbegno ed un provato Maurizio Ambrosini, sesto,  che deve lottare fino alla fine per lasciarsi alle spalle il settimo classificato, il premanese Erik Gianola. Erik Panatti del Valchiavenna precede Michele Penone del Gp Santi ed il compagno Dario Tirinzoni che chiude la top ten. Tra gli junior , fa sua la prova l’angelo blu del Talamona , Francesco Bergamaschi.

Archiviata la terza edizione della notturna, il prossimo appuntamento organizzato dal GP Talamona sarà la gara regionale di corsa in montagna in programma il 3 ottobre 2010.

 

MELANO

 

 

 

A S.PELLEGRINO TERME I REGIONALI DI CORSA IN MONTAGNA: MIRKO BERTOLINI E TITTY SIMONETTA VICINI AL PODIO. NELLE ESORDIENTI NUOVA VITTORIA PER ALESSIA FOGNINI

 

 

                                                  alt   

 

Il lungo week-end denso di appuntamenti agonistici per i nostri atleti, si è concluso a San Pellegrino (Bg) domenica 2 maggio con il Trofeo Beppi Normanni, gara di corsa in montagna per le categorie giovanili e allievi e valevole anche per l’assegnazione dei titoli regionali individuali. Dopo il tripudio di maglie bianco-blu viste sfilare per le vie del centro nel Friday-night talamonese, solo pochi irriducibili hanno optato per prendere parte anche a questo appuntamento. Per la precisione eravamo presenti con 10 nostri atleti, che hanno sfidato anche  le avverse condizioni meteo, che certamente non invitavano ad abbandonare il proprio giaciglio all’alba delle 6 del mattino.

Prima gara in programma come al solito quella riservata alle esordienti femminili, dove la nostra Alessia Fognini ha staccato tutte le altre atlete fin dalle prime battute, andando a bissare il successo di due giorni primi a Talamona. Nei pari età maschili eravamo invece rappresentati da Kristian Gusmerini, reduce da una prova finalmente convincente sfoderata nella gara di casa e che in questa occasione è andato a cogliere il 17° posto finale. L’unico superstite presente in Val Brembana della nostra truppa della categoria ragazzi era invece Simone Galatioto, autore di una prova convincente che gli ha permesso di raccogliere il 18° posto, ma non lontano dalla top-ten di giornata, mentre nella categoria cadette, vinta da Chiara Spagnoli dell’atletica Vallecamonica, l’onnipresente Jessica Gusmerini ha concluso la sua fatica in 22^ posizione. Nella categoria cadetti, dominata come consuetudine da Nadir Cavagna dell’atletica Valle Brembana, in gara tre nostri portacolori, con volatona finale tra i nostri due Richard, con il Vola che si guadagna la 23^ piazza finale davanti al Riva, comunque autore di una positiva performance tutta in progressione; buona prova anche per Lele Perlini che ha concluso 31°. Da segnalare un problema muscolare al polpaccio accusato a fine gara da Ricky Vola, con l’augurio che si tratti di un semplice affaticamento dovuto ai numerosi impegni agonistici affrontati nell’ultimo periodo. Nella categoria allieve, vinta dalla portacolori del Valgerola Sara Lhansour, come sempre al via le Simonetta Sisters, entrambe in giornata-sì. Titty chiude la sua prova con un lusinghiero 6° posto finale, ad un soffio  dal quinto, mentre Giuly conclude 12^, al termine di una bella prestazione, che finalmente la soddisfa e le restituisce un po’ di convinzione. La gara allievi, infine, si è conclusa con una contestatissima volata tra il vincitore Rachik Yassine e il proprio compagno di squadra Lucas Manyika, con Michael Monella del Vallecamonica al terzo posto. Ai piedi del podio si è invece piazzato il nostro portacolori Mirko Bertolini, fresco vincitore della gara di Talamona. Per lui un quarto posto di valore, guadagnato al termine di una prova coraggiosa, condotta costantemente a ridosso dei primi fino a ¾ di gara per poi cedere un poco nel tratto finale, quando lo sforzo di due giorni prima si è probabilmente fatto sentire  a livello muscolare.

Nella classifica globale di società, vinta nuovamente dal g.p. Valchiavenna, otteniamo un onorevole 9° posto di giornata.

 

ENEA

 

 

 

FOTO DELLA SETTIMANA

IL GP TALAMONA SI CONGRATULA CON ELISA SORTINI CAMPIONESSA EUROPEA DI CORSA IN MONTAGNA. BRAVISSIMA ELISA

MALUGANI TALAMONA