STAFFETTA DI PRIMAVERA

 

  alt

                

·  

·      

 

·   11/04/2009 - NUMEROSI PODI PER I TALAMONESI ALLA 23^ STAFFETTA DI PRIMAVERA DI   

                           REGOLEDO

 

 

     

    

·  

·  

·    


Ben 414 atleti in rappresentanza di 16 società, di cui alcune anche provenienti dalle province limitrofe, si sono ritrovati a Regoledo di Cosio per il classico appuntamento della staffetta di Pasquetta che ormai da oltre due decenni è divenuto appuntamento fisso per piccini ed adulti .
Anche per il 2009 il GS. Valgerola ha saputo mettere in campo una ottima organizzazione supportata nell'occasione da un sole splendente con temperatura assai confortevole che nulla aveva a che fare con quello della passata edizione dove nella giornata di Pasqua una nevicata aveva fatto precipitare il mercurio ben al di sotto delle medie stagionali.
Nelle gare individuali, riservate alle categorie propaganda ed alla categorie dei centri CAS su un percorso di circa 300 metri ha visto al via per la nostra compagine 12 tra bambini e bambine con Zenoni Sharon nella categoria propaganda mentre nei centri CAS Femminili erano presenti Martinelli Elisa e Tarabini Giulia. Più nutrita la nostra rappresentativa nei centri CAS Maschili con Gusmerini Kristian a primeggiare, poi Angelini Riccardo, Colombini Simone, Ciapponi Alessandro, Simonetta Marino, De Meo Lorenzo, Bertolini Alessandro, Luzzi Simone e Duca Lorenzo.
Un bel colpo d'occhio nella piazza del comune di Cosio che con apparente contrasto con la denominazione del comune, vede il capoluogo coincidere con la frazione di Regoledo, teatro da li a poco delle prime staffette a due atleti con impegnate le esordienti F su un percorso di 600 metri dove le nostre 3 staffette si sono ottimamente difese con il secondo posto di Gusmeroli Alessia e Fognini Alessia mentre al 10^ ed 11^ posto troviamo le coppie Strigiotti Iris( Bistecchina) -Cirelli Chiara (Cirios) e Bianchini Sofia- Cerri Elena.
I pari età maschili, hanno confermato il risultato delle compagne, centrando l'argento con Tommy Gusmeroli& Zugnoni (Paciugo) Matteo, che si è visto superare sul finale dal magrebino del Piateda che vanta il record di partecipazione a Padova, tre gare in due giorni, e qualche maligno sottovoce, giura di averlo visto correre nel pomeriggio anche in prima frazione, per poi attraverso un cunicolo, scavato nei giorni precedenti da un anziano mentore con barba incolta, che lo avrebbe portato all'inizio del rettilineo finale per prendere nuovamente il testimone e chiudere vittorioso la sua cavalcata. Ma tutto questo evidentemente è solo frutto di una mente troppo fertile e forse annebbiata ancora dal pranzo pasquale, perché a nessuno verrebbe l'idea di far correre qualcuno più di una volta in una staffetta…..si si , sicuramente è frutto di fervida immaginazione.
Numerose le nostre coppie al via in questa categoria con Gusmeroli Federico & Gusmeroli Davide al 6^ posto, Milivinti Massimiliano & Galatioto Simone al 9^ posto, Gambetta Lino & Franchetti Mirco, Gusmeroli Edoardo & Cucchi Matteo, Zugnoni Simone & Luzzi Matteo e Colombini Andrea & Luzzi Alessio, rispettivamente al 10^-11^-12^-19^ posto.
Nella categoria ragazze impegnate su un anello di 1000mt il duo formato da Angelini Alessia & Gusmerini Jessica hanno concluso all'ottavo posto, mentre i coetanei maschietti con il duo Perlini Emanuele & Gusmeroli Alessandro, chiudendo al decimo posto con un crono che li avrebbe costretti ad ingaggiare una lunga volata immaginaria per aver la meglio sulle compagne della staffetta precedente. Al dodicesimo posto la coppia talamonese Cucchi Michele & Martinelli Luca.

Mentre i più piccoli erano intenti, dopo la loro fatica, a consumare le loro inesauribili energie giocando a calcetto nei campetti dell'oratorio ed a gustare numerose granite e ghiaccioli in barba agli adulti con l'acquolina in bocca ma che da li a poco avrebbero dovuto correre, erano pronti sulla linea di partenza le scalpitanti cadette con Giuly Simonetta & Bertolini Ilaria giunte poi al traguardo al settimo posto .
Era ormai giunta l'ora delle categoria assolute con le numerose staffette femminili, 22 per l'esattezza, con le giovani fatine della categoria allieve alle prese su un percorso di 1400 metri a vedersela con le più esperte mamme della categoria senior - master . Bene si sono difese le tre staffette allieve che, con nelle gambe alcuni giorni di meritato riposo dopo la trasferta padovana, hanno colto due podi con l'argento di Zenoni Debbbbbbora, non troppo in giornata e Perlini Angy ed il bronzo di Titti Simonetta, alle prese con una buona prestazione, in compagnia di Lisa Fognini ed al sesto posto Duca Martina e Sortini Anna.
Nelle senior l'abbronzata sposina Cinzia Cucchi, reduce dai convincenti ma faticosissimi "allenamenti" indoor durante il viaggio di nozze, confermati da un cenno di capo del giovane marito Matteo, in coppia con la giardiniera mattutina titti Bonacina made Ranciga, coglievano un confortante bronzo seguite da li a poco al quinto posto dalle cognatine Duca Eleonora - Tarabini Silvia.
Nelle Master, Zia Sciales Mara Ciaponi e la maratoneta Francesca Duca, unica talamonese sotto i 5', colgono l'ennesimo piazzamento della giornata ed il duo tutto biondo Ciaponi Daniela - Monica Vautier vanno a premiazione con graditi cestini alimentari cogliendo il quinto posto.
Seguiranno gli allievi sulla medesima distanza con Bergamo- Francesco Bergamaschi, in coppia con il compagno Gusmeroli Sergio al quinto posto di categoria.
All'alba delle 16.30 era giunta l'ora della numerosa pattuglia di master maschili con il Duo Tugnetta Enea Riva- Melano Fracassi Dario a vedersela per la vittoria finale, almeno sulla carta con la rappresentativa dei Santi con Saoudi-Paragoni e, con un avvincente finale, con il bue grasso Melano a rincorrere la fiamma del carabiniere Ivano, sospinto da compagni del Talamona che, a detta dei giudici fidal, ebbri probabilmente di vin santo della messa della mattina, accusavano una decina di supporters talamonesi di incitare moralmente e a loro dire, anche fisicamente, troppo da vicino il bue grasso Melano, che di nulla si era accorto, nella sua invana rimonta culminata al comunque soddisfacente secondo posto. Al sedicesimo posto Gusmeroli Massimo con bean Fabio Perlini che, con volata degna dei migliori ottocentometristi, distanziava di una manciata di secondi il duo Robertillo Luzzi- Dario Fruit Gusmeroli.
Seguono al 23^posto Gianni Cerri con Gusmeroli Giordano, al 26^ Fognini Marzio - Bertolini Giorgio, ed al 36^ il duo formato da nonno Ginesio Cerri e dal comandante Costante Ciaponi.
Clou della giornata con la gara sui 2km riservata agli junior-senior maschili con al via atleti di livello nazionale in una gara vinta dai portacolori dell'atletica Lecco Denti-Fontana , con i giudici ancora intenti a sbrigare la sterile pratica Melano-Tugnetta , dimenticandosi di controllare cose più importanti, tipo vedere se nella staffetta senior vi erano atleti che avevano partecipato alla gara su strada mattutina di Menaggio, cosa invece passata inosservata.
I nostri, capeggiati da Fabio Duca e Sottocornola Mattia, hanno battagliato fino alla fine chiudendo comunque con un buon sesto posto finale e con altre tre compagini talamonesi a difendere i colori sociali con il filosofo di Traona Torri Maurizio e De Bernardi Luca, usciti dal letargo invernale per l'occasione, all'undicesimo posto, il geometra Corry Barry con lo speaker Schiantarelli Giacomo a far 13 ed i giovani Innocenti Nicola -Gusmeroli Filippo al 18^ posto.
Sono seguite le premiazioni con numerose staffette talamonesi sul podio ed un secondo posto di società dietro ai cugini del Morbegno accorsi numerosissimi per l'occasione.
p.s. Appositamente giunto dalla verdissima Pontida, il misuratore ufficiale di percorsi padani, ha sancito che il percorso femminile risulta essere lungo 1365 Mt., mentre quello maschile misura, per la precisione, mt. 1935.!!!!!!!!
p.p.s…..quindi se pensavate di aver fatto dei buoni tempi vi dovete ridimensionare…..perchè i percorsi erano, ahimè, un pochino più corti.



FOTO DELLA SETTIMANA

IL GP TALAMONA SI CONGRATULA CON ELISA SORTINI CAMPIONESSA EUROPEA DI CORSA IN MONTAGNA. BRAVISSIMA ELISA

MALUGANI TALAMONA