C.ITALIANI GIOVANILI MONTAGNA

 

 alt 

                

·  

·           

·  17/05/2009 - CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI DI CORSA IN MONTAGNA                          

 

                  

·  

                                                           


 Si è svolta domenica 17 maggio a Valtorta (Bg) l'edizione 2009 dei campionati giovanili di corsa in montagna, organizzati per il secondo anno consecutivo dall'Atletica Alta Valle Brembana e che ha visto ai nastri di partenza la bellezza di quasi 500 atleti.
La nostra mini-truppa, decimata dalla concomitante celebrazione in paese della Prima Comunione, era composta da 8 impavidi atleti, partiti all'alba delle 6,30 a bordo delle ammiraglie di fotoreporter Tullio, Enea e Alessio "Bergamo" Bergamaschi. Il viaggio di andata è subito scosso dalla triste visione del bucato,….troppo nerazzurro, esposto sul proprio terrazzo dal buon Robertillo Luzzi, che in cambio riceve un cordiale squillo mattutino che per la gioia di tutta la famiglia, butta tutti giù dal letto!!! Neanche il tempo di riprendersi e l'ormai famoso club della "vescica molle" colpisce ancora….siamo soltanto all'altezza di Bellano, o poco più, ma la presidentessa onoraria del club, alias Titty Simonetta, ha già delle impellenti esigenze liquide; riusciamo a malapena a tirare oltre Lecco e poi ci fermiamo per la pausa forzata. La carovana riparte ma qualche km più avanti, a Villa d'Almè, abbiamo la seconda pausa, dove un uomo del Corpo Forestale, per l'occasione travestito da Dario Fracassi, ci attende sulla strada per un veloce saluto e per la consegna di un tom-tom da riportare in Valtellina.
Si riparte e, finalmente alle 8.45 raggiungiamo la nostra meta, precisamente la stazione sciistica di Valtorta, posta a circa 1300 mt di altitudine, i cui impianti sono collegati a quelli dei piani di Bobbio in Valsassina. L'aria è frizzante ma le condizioni meteo sono comunque buone e memori delle secchiate d'acqua che ci accompagnarono nell'edizione 2008 a Roncobello, non possiamo certo lamentarci. Lo scenario intorno è davvero splendido….scopriamo che Valtorta può vantare come sfondo il comparto occidentale delle Alpi Orobie, per intenderci quello dominato dal Pizzo Tre Signori…..insomma casa nostra è lì dietro l'angolo e pensando alle 2 ore abbondanti di viaggio, ai 135 km percorsi, costellati da curve, contro-curve, tornanti e contro-tornanti, ci assale il dubbio di essere su "scherzi a parte".
La competizione sta già entrando nel vivo, quindi ci affrettiamo a ritirare le iscrizioni in segreteria e dopo aver dato il tempo a qualcuno di riappacificarsi con il proprio stomaco (vedi Debora e Annalisa) e aver consegnato cartellini e pettorali, ci buttiamo subito sul percorso gara per una veloce ricognizione e un po' di riscaldamento. Archiviate le gare riservate agli esordienti, dove non avevamo nostri rappresentanti, è il turno della categoria ragazze, con oltre 60 atlete a darsi battaglia lungo il percorso medio di 1250 mt. Si aggiudica questa prova Chiara Spagnoli dell'Atletica Vallecamonica in 5'29", mentre la migliore delle nostre è Jessica Gusmerini, che chiude la sua fatica in 6'55" aggiudicandosi il 36° posto, seguita da Alessia Angelini, 39^ in 7'01" e Annalisa Perlini, 51^ in 7'29".

Nella gara cadetti a difendere i nostri colori ci ha pensato Riccardo Riva, che ha dovuto affrontare un giro medio più un giro lungo del percorso per un totale di 3.450 mt, quasi una maratona per lui, soprattutto se rapportati alla media dei suoi "non estenuanti" allenamenti. Questa gara è stata vinta con il tempo di 13'09" dal figlio d'arte Nadir Cavagna, dell'u.s. San Pellegrino, che con un poderoso allungo sulla salita finale ha preceduto l'atleta del Valchiese Nekagenet Crippa. Il nostro Richard alla fine si è difeso con onore, chiudendo la propria fatica all'86° posto in 19'28", lasciandosi alle spalle alcuni atleti, tra cui il campione regionale in carica di specialità, Lukas Manyka, incappato, come potete facilmente intuire, in una giornata a dir poco infelice. Sulla medesima distanza si sono poi affrontate le 50 atlete iscritte nella categoria allieve, dove giocavamo le nostre carte migliori, schierando al via il nostro trio delle meraviglie, nonché membri del famoso sopracitato club…Il titolo è andato alla favorita della vigilia, la padovana Letizia Titon, che con il tempo di 15'41" ha preceduto la piemontese Beatrice Curtabbi, seconda in 15'59". La migliore delle nostre, grazie a una grintosa prestazione, è stata Tiziana Simonetta, che ha saputo centrare la 23^ posizione finale in 18'46". Il 31° piazzamento in 19'21" non soddisfa invece del tutto Debora Zenoni, comunque autrice di una prova positiva almeno per due terzi di gara, prima di cedere un poco nel tratto finale. Al 45° posto in 25'45" ha invece chiuso la combattiva Martina Duca, alla fine parecchio provata ma anche soddisfatta della prestazione.
Gli ultimi a cimentarsi sono stati glI allievi, che hanno percorso due giri grandi del percorso per un totale di quasi 4500 mt. Ad aggiudicarsi il titolo nazionale è stato in questo caso il forte atleta del Gp Santi, Abdelhak Moumen, che al termine di un avvincente duello con l'atleta calabrese Marco Barbuscio, ha saputo imporsi in 18'09" precedendo il rivale di soli 10 secondi. Il nostro tifo in questa gara era tutto per Francesco "Bergamino" Bergamaschi, fresco vincitore del titolo regionale Csi di corsa su strada, che si è ottimamente difeso anche sugli insidiosi saliscendi brembani, portando a casa un onorevole 39° posto con il tempo di 22'05", su un lotto di oltre 60 iscritti.
Alla fine un po' di meritato relax per atleti e accompagnatori, con pic-nic ai bordi delle piste da sci e poi rientro per la "vicina" Valtellina. L'appuntamento per la corsa in montagna giovanile è per domenica 31 maggio in quel di Malonno (Bs), dove si disputeranno i campionati italiani a staffetta. Per noi fari puntati sul binomio Titty e Debora, alla caccia di un prestigioso piazzamento, mentre Marty sarà in coppia con Lisa Fognini.

The President

 

FOTO DELLA SETTIMANA

IL GP TALAMONA SI CONGRATULA CON ELISA SORTINI CAMPIONESSA EUROPEA DI CORSA IN MONTAGNA. BRAVISSIMA ELISA

MALUGANI TALAMONA